edito da Ryszard Derdzinski - Traduzione di Luanna Scialabba e Giusy Bortone, adattamento e cura di Gianluca Comastri

 

 

Qui sotto presento tutte le iscrizioni Elfiche che si possono vedere sulle lame delle spade nella trilogia cinematografica de Signore degli Anelli

 

Sindarin

 

1. Maegnas... o Iscrizione di Pungolo

2. Glamdring o Iscrizione sulla Spada di Gandalf

3. Gd daedheloth o Iscrizione sul coltello di Aragorn

4. Aen estar... o Iscrizione sulla Spada di Arwen

5. Aiglos o Iscrizione sulla Lancia di Gil-galad  

 

Quenya

 

6. Narsil o Iscrizione sulla Spada di Aragorn

7. Andril o Iscrizione sulla Spada Riforgiata di Aragorn Reforged Inscription

 

Khuzdul

 

8. Lancia dei Nani o Iscrizione sull'arma del Troll di Caverna

 

 

 

1. Iscrizione di Pungolo.

 

lingua dell'iscrizione sulla lama: Sindarin

sistema di scrittura: Tengwar (Modo del Beleriand) 

 

La prima immagine venne dal Calendario Cinematografico 2002 (messaggio di Patrick noto come Gorel). L'Iscrizione sulla lama di Pungolo scritta in Sindarin in lettere tengwar (Modo del Beleriand). Patrick: Questa la mia trascrizione e traduzione amatoriale del Sindarin sulla lama. Evidentemente "punta aguzza" usato per 'pungolo'. interessante perch suggerisce che gli elfi apposero la scritta sulla lama mentre Bilbo era a Gran Burrone. Che bella forma per onorare l'anziano hobbit. Comparare questa foto conun'altra pubblicata da Patrick. Secondo Kit Rae, un Direttore Artistico della United Cutlery Corporation, la traduzione 'poetica' ufficiale di tale iscrizione : Pungolo il mio nome, io sono il flagello dei ragni.

 

 

 

 

 

Maegnas aen estar nn - dagnir in yngyl im

'[la] punta aguzza sono chiamata  - [l'] uccisore dei ragni io [sono].'

 

o meno letteralmente:

 

'Pungolo il mio nome, io sono il flagello dei ragni'

 

maeg  agg. 'appuntito, penetrante' (S 434, WJ 337)

nass  n. 'punta, cima aguzza; angolo' (LR 375) 

aen estar  v. ' chiamato'

nn  pron. Dat. 'me; a me' 

dagnir  n. ''uccisore; flagello' (S 430) 

in yngyl  n. 'dei ragni'; cfr. ungol 'un ragno' (WR 202)  

im   pron. 'io' 

 

 

 

2. Glamdring.

 

lingua dell'iscrizione sulla guardia: Sindarin

sistema di scrittura: Cirth 

 

Manufatto dal film ISdA disegnato dalla Weta Workshop. L'incrizione sulla guardia in Sindarin e in rune cirth. Parzialmente decifrato da Javier Lorenzo e Ryszard Derdzinski. Secondo Kit Rae, un Direttore Artistico della United Cutlery Corporation, la traduzione ufficiale di tale iscrizione : Turgon, re di Gondolin, maneggia, possiede e detiene la spada Glamdring, nemica del regno di Morgoth, martello degli Orchi. Pienamente rivelata nell'Official Movie Magazine #2.

 

 

hilt.jpg (89627 bytes)

 

 

Glamdring 

Turgon aran Gondolin tortha gar a matha 

i vegil Glamdring gd dae[dhe]lo[th], dam an Glamhoth 

 

'Glamdring
Turgon Re [di] Gondolin maneggia, possiede e detiene
 
[la] spada Glamdring, Nemica [del] regno di Morgoth, martello [dell'] Orda Chiassosa'

 

aran n. 're'. 

tortha v. '[egli] brandisce'; cfr. tortha- 'brandire, controllare'. 

gar v. '[egli] possiede'; cfr. gar- 'detenere, avere'. 

matha v. '[egli] maneggia'; cfr. matha- 'carezzare, sentire, maneggiare'. 

vegil n. 'spada'; forma lenita di megil.  

gd n. 'nemico'; < CE *goto, *GOT-, GOTH-.

daedheloth n. 'Regno di Morgoth' lett. 'grande-paura'; cfr. daer 'grande', mut. dheloth una forma lenita di deloth 'orrore, ripugnanza'. interessante che nell'iscrizione questo nome sia trascritto come daelo. Pu essere un'intenzionale omissione di parti del nome innominato. 

dam n. 'martello'. 

an prep. 'a, per'. 

Glamhoth n. ''Orda Chiassosa; Orchi'.

 

 

 

 

3. Coltello da Caccia di Aragorn.

 

lingua dell'iscrizione sulla lama: Sindarin

sistema di scrittura: Tengwar (Modo del Beleriand) 

 

Visto per la prima volta come manufatto del film SDA da Casa Loma exhibition. Pienamente rivelato nell'Official Movie Magazine #2: Dato ad Aragorn dagli Elfi di Lothlrien, si suppone essere un'antica lama, ma la sua storia ignota. Sindarin in tengwar (Modo del Beleriand). Foto da Fotki.com e Official Movie Magazine #2. Secondo L'Arte de 'La Compagnia dell'Anello' tale iscrizione significa 'Nemico del Regno di Morgoth'.

 

 

111-1151_IMG-vi.jpg (44357 bytes)

 

 

Gd daedheloth 

'Nemico [della] grande-paura' [inteso come: 'Nemico del Regno di Morgoth'] 

 

gd n. 'nemico'; < CE *goto, *GOT-, GOTH-.

daedheloth n. 'grande-paura'; cfr. daer 'grande', mut. dheloth una forma lenita di deloth 'orrore, ripugnanza'.

 

 

 

4. Iscrizione sulla Spada di Arwen.

 

lingua dell'iscrizione sulla lama: Sindarin

sistema di scrittura: Tengwar (Modo del Beleriand) 

 

La vediamo dettagliatamente per la prima volta nel video del National Geographic 'Beyond the Movie'. Completamente svelata nell'Official Movie Magazine #3. Secondo Kit Rae, un Direttore Artistico della United Cutlery Corporation, il retroscena del film per il nome Hadhafang questo: essa una volta era appartenuta alla principessa Elfica Idril, che spos l'uomo mortale Tuor e gener Erendil, il padre di Elrond che a sua volta era il padre di Arwen. 

Secondo Trueogre: "Originariamente, il ruolo di Arwen nella trilogia richiedeva che lei portasse una spada in diverse scene, cos fu fabbricata una spada speciale per lei.  Lo studioso dei linguaggi di Tolkien David Salo ha suggerito che quest' arma potesse essere un atavico cimelio della famiglia di Arwen, forse originariamente appartenente ad Idril, figlia di re Turgon del Reame Perduto di Gondolin.  Potrebbe essere arrivata ad Arwen attraverso suo padre Elrond, che a sua volta avrebbe potuto ereditarla da suo padre Erendil, figlio di Idril, bisnonna di Arwen. 

Quando il film del Signore degli Anelli si evolse, Arwen efin per impugnare la spada in una sola scena. I cineasti teorizzarono che la lama sarebbe rimasta a Gran Burrone, insieme con le altre armi storiche tali come Aiglos, nella grande sala di Gran Burrone. Essi supposero che Arwen l'avrebbe impugnata nel suo tragitto esterno per incontrare Aragorn nel suo cammino verso Gran Burrone con gli Hobbit. 

Essi scelsero anche tdi dare questa spada ad Elrond affinch la usasse nella battaglia della Seconda Era vista nel prologo del film, cos che vi fosse il collegamento alla vista dell'arma nelle scene d'apertura portata da Elrond e poi pi tardi nel primo film, stavolta migliaia di anni dopo,impugnata da Arwen. 

Vi ulteriore simmetria nel fatto che, come Arwen, Idril fosse un'Elfica principessa che spos un uomo mortale.

 

 

hadhafang.jpg (42396 bytes)

 

asword_text.jpg (21263 bytes)

 

Aen estar Hadhafang i chathol hen,
thand arod dan i thang an i arwen.

 

'[Essa] chiamata Fendicalca questa spada a lama larga, [una] difesa nobile contro la calca [nemica] per [una] nobile-fanciulla'


[quest'ultima linea stata tralasciata dall' iscrizione per mancanza di spazio:]

 

Idril i hel en aran Gond Dolen 

 

'Idril, figlia del re [della] Rocca Nascosta [i.e. Gondolin]

 

aen estar  v. pres. ' chiamata'

Hadhafang n. 'Fendicalca'; cfr. LR 389. Tolkien cre questo nome Sindarin per una spada ma non la us mai in alcun racconto; David Salo ha suggerito di impiegarlo qui.

i chathol  n. 'la lama di spada'; forma lenita di hathol.

hen pron. 'quests'.

thand n. 'scudo; *difesa'.

arod agg. 'nobile'.

thand n. 'scudo; *difesa'.

dan  adv. 'contro'.

i thang n. 'la calca [qui: 'the la calca nemica'].

an prep. 'per'.

i arwen n. 'la nobile-fanciulla' (comparare il nome Arwen). Qui sull'Iscrizione c' un gioco di parole internazionale - la traduzione Sindarin di 'nobile fanciulla' arwen, cos in effetti, la lama afferma di essere per Arwen, nonostante fosse fatta per sua nonna.

Idril n. un nome; Q Itarild.

i hen n. 'la figlia'; forma lenita di sel

en aran n. 'del re'.

Gond Dolen n. 'Rocca Nascosta' (comparare il nome Gondolin).

 

 

 

 

5. Aiglos - La Lancia di Gil-galad.

 

lingua dell'iscrizione sulla lancia: Sindarin

sistema di scrittura: Tengwar (Modo del Beleriand) 

 

Rivelata per la prima volta nell'Official Movie Magazine #3. Una lancia di Gil-galad, Alto Re degli Elfi Noldor nella Seconda Era. La vera iscrizione tengwar non ancora stata rivelata, ma pu essere ricostruita come sotto la foto.

 

 

gilgalad.jpg (7577 bytes)

 

Gil-galad ech vae vaegannen matha,

Aith heleg nn i orch gostatha;

Nin cniel na nguruthos

Hon ess nn istatha: 

Aiglos

 

'Gil-galad maneggia una lancia ben fatta, 

L'Orco temer la mia punta di ghiaccio;

Quando mi vedr,nella paura della morte

conoscer il mio nome: 

Aiglos' 

Gil-galad n. nome dell' Alto Re degli Elfi nella Seconda Era.

ech n. 'lancia'. 

vae adv. 'bene'; forma lenita di mae.   

vaegannen agg. ''ben fatta; ben foggiata'; vae 'ben', forma lenita di mae + gannen 'foggiato', forma lenita di cannen, p.p. di *canta- 'foggiare'.

matha v. '[egli] maneggia'; cfr. matha- 'carezzare, sentire, maneggiare'. 

aith n. 'punta di lancia'.

helegnin agg. 'ghiacciato'.

i orch n. 'l'Orco'.

gostatha v. 'temer straordinariamente'; cfr. gosta- 'temere eccessivamente'.

nn pron. 'mio'.

nin pron. 'me'.

cniel v. perf. 'che ha visto'; cfr. *cen- 'vedere'.

na nguruthos adv. 'nea paura della morte'.

hon pron. 'egli'.

ess n. 'nome'.

nn pron. 'mio'.

istatha v. 'conoscer'; cfr. ista- 'conoscere'.

Aiglos n. 'Ghiacciolo; punta di ghiaccio'.

 

 

 

 

6. Narsil - Spada di Aragorn.

 

lingua dell'iscrizione sul pomo: Quenya

sistema di scrittura: Tengwar 

 

La prima informazione sull'iscrizione di Narsil in Quenya viene da Kit Rae, un Direttore Artistico della United Cutlery Corporation. Pienamente rivelata nell'Official Movie Magazine #2. La spada di Elendil che fu spezzata alla fine della Seconda Era. L'iscrizione pu essere vista sul pomo della spada. Nel terzo film Il Ritorno del Re, quando Narsil riforgiata come Andril per Aragorn, un'iscrizione fatta anche lungo la lama, ma quella traduzione dovr aspettare finch il film finale verr rilasciato.

 

narsilrunes.jpg (229846 bytes)

 

 

 

Narsil essenya, macil meletya; 

Telchar carnron Nvarotesse 

 

'Narsil [] il mio nome, [una] spada possente; 

Telchar mi fece in Nogrod' 

 

Narsil n. 'Rossa [e] bianca [fiamma]' secondo l'Indice ne Il Signore degli Anelli; cfr. Anar 'Sole' ed Isil 'Luna'.

essenya n. 'nome-mio'; cfr. esse 'nome', e la desinenza possessiva -nya 'mio'. 

macil n. 'spada'. 

meletya agg. 'possente'.

Telchar n. nome di un fabbro nanesco da Nogrod; origine incerta - forse dal Sindarin?

carnron v. 'efli mi fece'; da carne-ro-n 'fece-egli-me'. La forma pronominale -ro 'egli' assai problematica. Viene dalla versione iniziale del Quenya (carteggi di Tolkien dagli anni Trenta). Secondo molti linguisti la sua forma tarda piouttosto *-rye, *-re

Nvarotesse n. loc. 'in Nogrod'; la forma Nvarot (WJ 389) una traduzione Quenya del nome di luogo Sindarin Nogrod 'Dimora Cava'

 

 

 

 

7. Andril - Spada di Aragorn riforgiata.

 

lingua dell'iscrizione sul pomo: Quenya

sistema di scrittura: Tengwar [vedi sopra]

 

lingua dell'iscrizione sulla lama: Quenya

sistema di scrittura: Angerthas Eregion

 

La prima informazione riguardo l'iscrizione di Andril in Quenya venne da TheOneRing.net. l'iscrizione Quenya sul pomo virtualmente la stessa dell'iscrizione di Narsil's analizzata sopra (Andril Narsil riforgiata). La nuova iscrizione quella sulla lama: testo Quenya scritto in Angerthas Eregion (rune Elfiche). Si pu vedere sotto.

 

 

 

Anar

Nny Andril i n Narsil i macil Elendilo.

Lercuvanten i mli Mordro.

Isil

 

'Sole.

Io sono Andril che una volta fui Narsil, spada di Elendil.

Gli schiavi di Mordor fuggiranno da me.

Luna.'

 

[lett. 'Sole.

Io-sono Andril che fui Narsil la spada di-Elendil.

Essi-fuggiranno-da-me il servaggio di-Mordor

Luna.']


Anar n. 'Sole'

nny v. 'Io sono'; n-nye '-io'.

Andril n. 'Ovest-fiamma'.

i prep. 'che, il quale'

n v. 'fui'; preterito ricostruito del Quenya n ''.

Narsil n. 'Rossa [e] bianca [fiamma]' secondo l'Indice ne Il Signore degli Anelli; cfr. Anar 'Sole' ed Isil 'Luna'.

i articolo 'la'

macil n. 'spada'. 

Elendilo n. 'di Elendil'.

lercuvanten v. 'essi fuggiranno da me'; futuro di *lerca- 'fuggire' (ricostruzione dal Sindarin drega- 'fuggire', *DERĒK-): lerc-uva-nte-n  'fuggiranno-essi-me'.

mli n. 'servaggio; schiavi'.

Mordro n. 'di Mordor'.

Isil n. 'Luna'

 

NOTA! L'Iscrizione Cirth sembra essere erronea in due punti. La parola Anar trascritta in rune Elfiche come Dndr ed Andril come dndril. Sembra che i fabbricanti della spada avessero in mente la runa Germanica a, non l'Elfica a.

 

 

 

8. Arma del Troll di Caverna.

 

lingua dell'iscrizione lungo l'impugnatura sulle facce alterne: Khuzdul

sistema di scrittura: Cirth 

 

Rivelata per la prima volta nell'Official Movie Magazine #2. Una lancia nanesca che il Troll di Caverna raccoglie per usarla nel suo attacco alla Compagnia nella battaglia sulla tomba di Durin. La lingua dell'iscrztione lungo l'impugnatura, su facce alterne è Khuzdul, lingua dei Nani. L'iscrizione Cirth in basso è stata ricostruita, perchè non è disponibile nessuna immagine originale.

 

 

 

 

Targ-udrig

Rakhs-udrig

 

'Troll-flagello

Orco-flagello'

 

Esistono davvero poche informazioni riguardanti il Khuzdul paragonate a quello che è stato scritto riguardo ai linguaggi Elfici. Poichè la Weta non è riuscita a trovare una parola nanesca per troll, è stato suggerito di usare una forma Nanesca ricostruita basata sul termine Sindarin torog, che significa 'troll'.

 

 

pagina principale